Il fiore delle emozioni.


Da piccoli non ci hanno mai insegnato ad usare la mente per ascoltarci, nessuno ci ha fatto una lezione su cosa sono i nostri pensieri o le nostre emozioni.

Così arriviamo in età adulta spaesati quando sentiamo un po’ di agitazione, un po’ di malessere interiore. ..’mi sento strano ma non capisco perché!’ ‘Boh non sto bene, ma non so dire il motivo..’

 

Non sappiamo dargli un nome e, come quando non sappiamo dare un nome ad un’anomalia fisica, ci preoccupiamo più del dovuto. Se non sapessimo che un innalzamento della temperatura corporea si chiama febbre, saremmo molto impauriti, immagino. Ancora più spaventati se non sapessimo che capita più o meno a tutti nel corso della vita.

Come diamo per scontato imparare a gestire queste sensazioni fisiche sgradevoli, non è assolutamente scontato il riuscire ad ascoltarci e dare un inquadramento corretto a quel che ci succede.

Credo che ogni tipo di psicoterapia dovrebbe includere questo passaggio, questo insegnamento per il benessere di ognuno e spero che tra qualche anno sarà la prassi di ogni scuola dell’obbligo prevedere questa materia [non è fantascienza, alcune scuole elementari lo stanno già facendo!]

Voi sapete dire quali e quante emozioni siamo in grado di provare?

Che differenza c’è tra emozione e sentimento? Molti pensano che l’amore e l’odio siano due emozioni, in realtà sono due  sentimenti. La differenza è che l’emozione è transitoria, dovuta ad un avvenimento momentaneo [es. ‘ho litigato con il mio compagno, sono triste!’ ‘Il mio capo mi ha trattato male, sono arrabbiato!’] e provoca delle reazioni fisiche [es. ‘sono arrabbiato e mi sento tutto rosso!’]. Al contrario, il sentimento è qualcosa di più duraturo, qualcosa che si è consolidato nel tempo, che non si accende e si spegne nell’arco di cinque minuti, un’ora, un giorno. Il sentimento si consolida giorno dopo giorno e altrettanto lentamente si può dissolvere [pensiamo a quando amiamo qualcuno, non avviene dall’oggi al domani…come dall’oggi al domani non possiamo smettere di farlo]

Qui un bel disegno con tutte le emozioni e  i sentimenti che possiamo provare…sì sono tanti e alcuni non sapevamo nemmeno come si chiamassero!

 

 

Dott.ssa Sabrina Franzosi – Psicologo Bologna Molinella



Dott.ssa Sabrina Franzosi Psicologa Psicoterapeuta - Studio Privato in Viale Oriani, n° 39- 40137 Bologna - Tel. 339.3643877 E-Mail: info@sabrinafranzosi.it

CF: FRNSRN83T49D142G | n. di iscrizione albo 6659 sez.A