Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”.

Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Terapia di coppia

Terapia di coppia Bologna

 

 

Il percorso psicologico che riguarda la coppia e non il singolo individuo, può essere una semplice consulenza o un vera e propria terapia di coppia.

Mentre la consulenza si riferisce ad un momento di difficoltà in cui i due partner si trovano a dover prendere una decisione importante o a dover affrontare un momento difficile, la terapia ha come obiettivo quello di sanare una vera e propria crisi, in corso da tempo.

Generalmente le incomprensioni e il distanziamento tra i due partner possono generare da situazioni che possono essere così raggruppate:

  • eventi che stravolgono la routine quotidiana (es. nascita di un figlio, perdita del lavoro) che vanno ad incrinare gli equilibri costruiti fino a quel momento.
  • mancanza di comunicazione. I due partner, una volta superato il primo periodo di conoscenza, si possono accorgere di avere difficoltà nel comunicare all’ altro i propri bisogni o il proprio disappunto su alcuni comportamenti. Da qui si può erigere un muro di silenzio che distanzia sempre di più le due persone, giorno dopo giorno.
  • cambiamento degli obiettivi. Può succedere che le due persone si incontrino e si innamorino in un momento delle loro vite in cui per entrambi risultano importanti gli stessi obiettivi (es. carriera, costruire una famiglia, viaggiare), ma che nel corso degli anni questi cambino, per uno dei due partner o entrambi.
  • presenza di un disturbo sessuale. Quando la sfera della sessualità viene compromessa, la complicità e la serenità dei due partner possono venire meno, andando ad alimentare un clima di insofferenza reciproca e di freddezza emotiva.

Con la terapia di coppia il professionista si prefigge l'obiettivo di guidare i due partner nella presa di consapevolezza del vero motivo che ha scatenato il disagio, trovando insieme a loro possibili soluzioni per poterlo arginare e trovare nuove modalità di comportamento e comunicazione, che siano volti ad un cambiamento verso il benessere

 

 Ma...come funziona la terapia di coppia?

 

 

Quando una coppia mi contatta la prima volta in cerca di un aiuto, mi pone spessissimo la domanda “Può dirmi come funziona...?Sa, non ho mai fatto terapia di coppia”. Questo dubbio è più che legittimo, in quanto la terapia di coppia differisce da quella individuale per alcuni aspetti basilari. Ho ritenuto utile stilare per punti qualche principio che seguo nella conduzione di una terapia di coppia, al fine di chiarire le aspettative su questo tipo di percorso.

 

Prima di proseguire, sottolineo che questo è la metodologia che seguo personalmente, in linea con il mio approccio terapeutico di riferimento (Perché l'approccio cognitivo comportamentale?) e che un altro psicoterapeuta potrebbe procedere in modo differente, seguendo altre teorie e tecniche.

 

La prima informazione è meramente tecnica: la durata di un incontro di coppia è di un’ora e  mezza, mentre un incontro individuale ha la classica durata di un’ora. Spesso mi viene chiesta anche la durata del percorso…è una domanda davvero difficile a cui rispondere, in quanto ci sono troppe variabili da tenere in considerazione: il problema riferito, la storia dei partner, la motivazione e l’impegno profuso dagli stessi, la continuità degli appuntamenti…insomma, per essere trasparente, dico sempre che per un buon percorso sono necessari almeno sei mesi. Sembrano molti, ma se ci pensiamo, sono solo 24 sedute a cadenza settimanale….!

 

Un’evenienza importante da mettere in conto, nel momento in cui si decide di intraprendere un percorso di coppia, è che questo, non è necessariamente volto alla riconciliazione (ahimè) dei partner. Molte volte si arriva a chiedere aiuto allo specialista quando è troppo tardi o quando eventi di vita hanno fatto sì che i coniugi si siano allontanati troppo..per cui, a volte, il percorso assume la forma di un accompagnamento e un’ elaborazione della separazione definitiva.

 

Un altro elemento da tenere in considerazione è che il primo colloquio sarà di coppia, quindi con la presenza di entrambi i partner; successivamente riservo qualche colloquio individuale con ognuno, al fine di conoscere meglio il vissuto della persona, la sua storia, la sua percezione della coppia e anche valutarne la motivazione al percorso. Al termine di questi incontri singoli (solitamente dai tre ai cinque), formulerò un quadro della situazione e lo condividerò con entrambi, sottolineando i punti di forza rilevati e le lacune su cui ritengo necessario lavorare.

 

Un punto saldo su cui si andrà a lavorare sarà il miglioramento della comunicazione, dal momento che la stragrande maggioranza delle coppie in crisi ha un unico grande problema: la difficoltà nel comunicare i propri bisogni e stati d’animo. E’ quindi una mia priorità quella di trasmettere ai partner alcune tecniche basilari di comunicazione assertiva (Cosa si intende con comunicazione assertiva?) e ascolto empatico.

 

Un ultimo punto che mi preme ricordare, ma non per questo meno importante, è la necessità di impegno e motivazione dei partner. Come per la psicoterapia individuale, anche la psicoterapia di coppia funziona ad un’unica condizione: continuare il lavoro fatto in seduta a casa. Spesso consegno schede, esercizi da fare in coppia, stralci di libri da leggere…senza i “compiti a casa”, l’ora settimanale con lo psicoterapeuta può essere un aiuto, ma non risolutivo. Credo dunque che chi abbia l’intenzione di intraprendere questo percorso debba mettersi in discussione e capire quanto impegno voglia dedicarvi.

 

 

 

 

[Per maggiori informazioni riguardo alle modalità di ricevimento o una problematica ben precisa è possibile contattarmi gratuitamente al numero 339 36.43.877; si garantisce la massima riservatezza]

 

Dott.ssa Sabrina Franzosi - Psicologa Psicoterapeuta a Bologna e Molinella 

Ti può interessare anche..

. Cosa si intende per consulenza psicologica?

. I disturbi della sfera sessuale

. Crisi di coppia: quando chiedere aiuto?

. Le aspettative irrealistiche sulla vita di coppia 

. Imparare a litigare (bene) 

. Come i pensieri ammalano la coppia

 

Psicoterapia di Coppia

Psicoterapia Individuale

Dott.ssa Sabrina Franzosi Psicologa Psicoterapeuta - Studio Privato in Viale Oriani, n° 39- 40137 Bologna - Tel. 339.3643877 E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CF: FRNSRN83T49D142G | n. di iscrizione albo 6659 sez.A

Crediti: creativecrew.it