Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”.

Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Felici e stressati.

Dal dizionario di psicologia di U. Galimberti “lo stress è una reazione emozionale intensa a una serie di stimoli esterni che mettono in moto risposte fisiologiche e psicologiche di natura adattiva".

Se gli sforzi del soggetto falliscono perché lo stress supera le capacità di risposta, l’individuo è sottoposto ad una vulnerabilità nei confronti della malattia psichica, di quella somatica o di entrambe”.In pratica, sarebbe una risposta fisiologica di natura adattiva ed indispensabile all’organismo".

Ogni volta che pensiamo la parola”stress”, la associamo ad una situazione estremamente negativa, pesante e spiacevole. Quando ci sentiamo stressati in occasione di un evento positivo, invece, non ci capacitiamo della mole di stanchezza psico-fisica…spesso finiamo addirittura per incolparci “Sto per fare un bel viaggio, perché mi sento così giù?”, “Dovrei essere felice di andare in una casa nuova, più grande, più bella e invece sento di essere in crisi, cosa c’è di sbagliato in me?”.

Una conoscenza che dovrebbe essere condivisa da tutti noi è che lo stress si accompagna anche a quegli eventi che riteniamo positivi. Il cambiamento richiede sempre un adattamento, il quale può risultare abbastanza naturale per alcuni individui, più difficile per altri. Un cambio di abitazione, per esempio sarà vissuto come estremamente stressante da chi ha sempre vissuto nella stessa casa fin dai primi mesi di vita, mentre sarà gestito con più dimestichezza da chi si è trovato a cambiare domicilio più volte nella vita per motivi di lavoro.

 

 

Di seguito la tabella di Holmes e Rahe (1967), la quale si propone di stilare i principali eventi stressanti in cui la maggior parte di noi si imbatte almeno una volta nella vita; possiamo notare come siano sottolineate in verde quelle situazioni "felici", ma allo stesso tempo faticose. In rosso, gli eventi che tutti noi riteniamo inevitabilmente drammatici.

 

 

 

Avere in mente questo elenco sia utile per diversi motivi, ma quello che ritengo essere più importante è quello di motivarci ad essere più indulgenti con noi stessi, ma anche con chi ci sta intorno, nel momento in cui si trova ad affrontare una di queste situazioni.

 

 

Dott.ssa Sabrina Franzosi - Psicologa Psicoterapeuta a Bologna e Molinella

 

 

Ti può interessare anche:

Lo stress: cos'è e come fronteggiarlo

L'ansia cattiva: l'ansia disfunzionale

Ansia: quando è il momento di rivolgersi ad uno psicologo?

 

Psicoterapia di Coppia

Psicoterapia Individuale

Dott.ssa Sabrina Franzosi Psicologa Psicoterapeuta - Studio Privato in Viale Oriani, n° 39- 40137 Bologna - Tel. 339.3643877 E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CF: FRNSRN83T49D142G | n. di iscrizione albo 6659 sez.A

Crediti: creativecrew.it